RICETTE

frittata_sparagi_selvaticiFrittata agli asparagi selvatici ( per 4 persone):
8 uova
un mazzetto di asparagi
mezza cipolla

Sbattere le 8 uova in una terrina e aggiungere un pizzico di sale. Nel frattempo, tagliare gli asparagi in piccoli pezzi e farli rosolare in una padella con circa 4 cucchiai d’olio insieme a mezza cipolla bianca. Una volta rosolati aggiungere le uova sbattute.

risotto_sparagi_selvaticiRisotto agli asparagi selvatici (per 4 persone):
400 gr di riso
un mazzetto di asparagi
una cipolla
mezzo bicchiere di vino bianco

Tagliare gli asparagi a pezzettini; Mettere in una pentola dell’acqua insieme ai gambi (piu’ duri) degli asparagi, un po di sale, e portare ad ebollizione.
Nel frattempo tagliare la cipolla e metterla a rosolare in un tegame insieme ad 8 cucchiai di olio.
Una volta rosolata mettere gli asparagi e dopo poco il riso. Dopo che il tutto ha rosolato bene mettere mezzo bicchiere di vino bianco.
Appena il vino e’ evaporato, si inizia ad aggiungere il brodo con un mestolo fino a quando il riso non e’ arrivato a cottura.
Una volta cotto si aggiunge una noce di burro e del parmigiano.

marmellataMarmellata di more
1 kilo di more 1/2 kilo di zucchero
1 limone (succo)
Porre le more lavate ed asciugate dentro ad un tegame con mezzo kilo di zucchero e il succo di un limone lasciando poi a riposare per una nottata.
Il giorno seguente si mettono a cuocere avendo cura di girarle piu’ volte.
Una volta che la marmellata si e’ addensata (e cio’ si può vedere ponendo un po di marmellata su un piattino… se questa scivola lentamente significa che la marmellata e’ pronta) si mette nei barattoli sterilizzati, si chiude ermeticamente, si rovesciano i barattoli e si lasciano a riposare.

 

 

sformatoSformato di erbe di campo
1 kilo di erbe di campo( tarassaco, cicerbite, bietoline..)
3-4 cucchiai d’olio d’oliva toscano
1 spicchio di aglio
2-3 etti di ricotta
2 uova

Scottare in acqua salata un kilo di erbe di campo, scolare, strizzare e tritare.
In una padella mettere 3-4 cucchiai d’olio e uno spicchio di aglio.
Scaldare, togliere l’aglio e far saltare le erbe lessate per qualche minuto.
In una ciotola mettere 2-3 etti di ricotta, 2 uova intere e una buona manciata di parmigiano.
Amalgamare bene e aggiungere le erbe saltate.

Aggiustare di sale e pepe e a piacere noce moscata grattugiata.

Per una versione piu’ rustica:
Ungere con burro una tortiera, mettere lo sformato all’interno di questa, cospargerlo di parmigiano e un filo d’olio e cuocere in forno a 180 gradi per 30-40 minuti.

Per una versione piu’ raffinata:
Foderare la tortiera con carta da forno, metterci la pasta sfoglia o pasta brise’, mettere l’impasto (sempre cosparso con parmigiano e olio) e cuocere nel forno a 180 gradi per 30-40 minuti.